MrPadelPaddle

A partire dalle ore 10 di questa domenica il grande spettacolo finale della seconda tappa, Alicante Open,del World Padel Tour avrà inizio !

La finale femminile e poi quella maschile saranno trasmesse su Sky Sport Arena canale 204 del satellite.

Scenderanno prima in campo le donne con la sfida tutta spagnola tra Ale Salazar (n°3 del ranking Wpt)  e Gemma Triay (n°4) vs Paula Josemaria (n° 7) e Ari Sanchez (n°1), a seguire gli uomini con gli spagnoli numeri 1 del ranking Ale Galan (n°2) e Juan Lebron (n°1) vs la coppia ispanico-argentina Alejandro Ruiz (n° 17) e Franco Stupaczuk (n°8).

Ma vediamo come sono andate le semifinali :

Primo match della giornata ha visto la sfida tra due delle migliori coppie del mondo.
Ari Sánchez e Paula Josemaría contro Bea González e Lucía Sainz, che cercavano la loro rivincita dopo la sconfitta nella finale del torneo precedente di Madrid.
La cura dei massimi dettagli di Paula e Ari le permette di partire fortissime e conquistare subito un break nel quarto gioco che diventerà fondamentale in quanto sarà conservato fino alla fine del set vinto per 6-3.
Il secondo set è molto più equilibrato anche se la potenza e la qualità di Josemaría e Sánchez sono incredibili.
Il loro break al nono gioco del secondo set poteva essere il pass per arrivare alla finale ma con orgoglio riescono a tornare in partita Bea e Lucia anche se devono poi arrendersi al tiebreak dopo aver annullato ben 4 match point.
Ariana Sánchez e Paula Josemaría al quinto tentativo sigillano il loro passaggio alla seconda finale consecutiva dopo un’ora e 52 minuti.
Le loro rivali in finale saranno le teste di serie n°1 del torneo Ale Salazar e Gemma Triay che vincono facilmente con un doppio 6-3 contro la coppia Iglesias-Osoro probabilmente già appagate per il risultato da loro raggiunto nel torneo.

Lato maschile continua la forma strepitosa di Franco Stupaczuk e Alex Ruiz che vincono per 6-0/7-5 contro i sempre sorprendenti Coello-Lamperti, seconda semifinale consecutiva per la coppia ispanico-argentina.
In finale se la vedranno con i due ritrovati Juan Lebron e Ale Galan che super concentrati e in forma strepitosa hanno strapazzato gli argentini Federico Chingotto e Juan Tello con un doppio 6-2.
Curiosamente tutte le semifinali sono terminate in soli due set.

Buone Finali di World Padel Tour a tutti!

by Mr Padel Paddle

articoli correlati Alicante Open :

Alicante Open WPT: Domani quarti di finale da urlo

The post Alicante Open WPT: ore 10 scatenate l’inferno ! first appeared on Mr Padel Paddle.
0

MrPadelPaddle
Story 421533458

A partire dalle ore 10 di questa domenica il grande spettacolo finale della seconda tappa, Alicante Open,del World Padel Tour avrà inizio !

La finale femminile e poi quella maschile saranno trasmesse su Sky Sport Arena canale 204 del satellite.

Scenderanno prima in campo le donne con la sfida tutta spagnola tra Ale Salazar (n°3 del ranking Wpt)  e Gemma Triay (n°4) vs Paula Josemaria (n° 7) e Ari Sanchez (n°1), a seguire gli uomini con gli spagnoli numeri 1 del ranking Ale Galan (n°2) e Juan Lebron (n°1) vs la coppia ispanico-argentina Alejandro Ruiz (n° 17) e Franco Stupaczuk (n°8).

Ma vediamo come sono andate le semifinali :

Primo match della giornata ha visto la sfida tra due delle migliori coppie del mondo.
Ari Sánchez e Paula Josemaría contro Bea González e Lucía Sainz, che cercavano la loro rivincita dopo la sconfitta nella finale del torneo precedente di Madrid.
La cura dei massimi dettagli di Paula e Ari le permette di partire fortissime e conquistare subito un break nel quarto gioco che diventerà fondamentale in quanto sarà conservato fino alla fine del set vinto per 6-3.
Il secondo set è molto più equilibrato anche se la potenza e la qualità di Josemaría e Sánchez sono incredibili.
Il loro break al nono gioco del secondo set poteva essere il pass per arrivare alla finale ma con orgoglio riescono a tornare in partita Bea e Lucia anche se devono poi arrendersi al tiebreak dopo aver annullato ben 4 match point.
Ariana Sánchez e Paula Josemaría al quinto tentativo sigillano il loro passaggio alla seconda finale consecutiva dopo un’ora e 52 minuti.
Le loro rivali in finale saranno le teste di serie n°1 del torneo Ale Salazar e Gemma Triay che vincono facilmente con un doppio 6-3 contro la coppia Iglesias-Osoro probabilmente già appagate per il risultato da loro raggiunto nel torneo.

Lato maschile continua la forma strepitosa di Franco Stupaczuk e Alex Ruiz che vincono per 6-0/7-5 contro i sempre sorprendenti Coello-Lamperti, seconda semifinale consecutiva per la coppia ispanico-argentina.
In finale se la vedranno con i due ritrovati Juan Lebron e Ale Galan che super concentrati e in forma strepitosa hanno strapazzato gli argentini Federico Chingotto e Juan Tello con un doppio 6-2.
Curiosamente tutte le semifinali sono terminate in soli due set.

Buone Finali di World Padel Tour a tutti!

by Mr Padel Paddle

articoli correlati Alicante Open :

Alicante Open WPT: Domani quarti di finale da urlo

The post Alicante Open WPT: ore 10 scatenate l’inferno ! first appeared on Mr Padel Paddle.
0

MrPadelPaddle

Grandissima vittoria per le azzurre campionesse d’Italia Giulia Sussarello e Chiara Pappacena che vincono il Fip Star di Dubai !

Risultato importantissimo per le italiane perché da una parte ridà fiducia alle nostre atlete dopo le due tappe non positive al World Padel Tour e dall’altra permette di conquistare punti preziosi per il ranking World Padel Tour – FIP.

Abbiamo sentito a caldo le due italiane subito dopo questo grande risultato:

Chiara
: ” E’ una super vittoria e una super gioia perché lo speravamo tanto visti gli ultimi due tornei come sono andati e quindi diciamo che l’abbiamo proprio cercata e voluta questa vittoria!
Abbiamo giocato con coppie molto molto forti, oggi abbiamo vinto prima in semifinale al terzo set contro le spagnole Ariadna Canellas (n°55) e Silvia Lopez (n°107) per 6-2/6-7/6-3 e poi in finale contro le francesi Jessica Ginier e Wendy Barsotti per 6-3/6-0.
Quindi siamo super contente e domani torniamo in Italia con la coppa e speriamo che questo sia un inizio di annata stupendo”.
Giulia: “Si io aggiungo che siamo venute qui a Dubai proprio con l’obiettivo di portare a casa questo Fip Star ed esserci riuscite è una grandissima soddisfazione perché le sensazioni che abbiamo provato in campo sono super positive e quindi promette bene per la stagione e per i prossimi tornei”.

Buon padel a tutti

by Mr Padel Paddle

The post Pappacena & Sussarello trionfano al Fip Star di Dubai first appeared on Mr Padel Paddle.
0

MrPadelPaddle
Story 421505589

Grandissima vittoria per le azzurre campionesse d’Italia Giulia Sussarello e Chiara Pappacena che vincono il Fip Star di Dubai !

Risultato importantissimo per le italiane perché da una parte ridà fiducia alle nostre atlete dopo le due tappe non positive al World Padel Tour e dall’altra permette di conquistare punti preziosi per il ranking World Padel Tour – FIP.

Abbiamo sentito a caldo le due italiane subito dopo questo grande risultato:

Chiara
: ” E’ una super vittoria e una super gioia perché lo speravamo tanto visti gli ultimi due tornei come sono andati e quindi diciamo che l’abbiamo proprio cercata e voluta questa vittoria!
Abbiamo giocato con coppie molto molto forti, oggi abbiamo vinto prima in semifinale al terzo set contro le spagnole Ariadna Canellas (n°55) e Silvia Lopez (n°107) per 6-2/6-7/6-3 e poi ni finale contro le francesi Jessica Ginier e Wendy Barsotti per 6-3/6-0.
Quindi siamo super contente e domani torniamo in Italia con la coppa e speriamo che questo sia un inizio di annata stupendo”.
Giulia: “Si io aggiungo che siamo venute qui a Dubai proprio con l’obiettivo di portare a casa questo Fip ed esserci riuscite è una grandissima soddisfazione perché le sensazioni che abbiamo provato in campo sono super positive e quindi prometto bene per la stagione e per i prossimi tornei”.

 

Buon padel a tutti

by Mr Padel Paddle

The post Pappacena & Sussarello trionfano al Fip Star di Dubai first appeared on Mr Padel Paddle.
0

MrPadelPaddle

Nuova decisione del governo sui colori delle regioni, l’ordinanza del ministero della Salute entrerà in vigore da lunedi 26 aprile, vediamo in quali zone si potrà giocare a padel

Dal 26 aprile vi sarà in zona rossa solo la regione Sardegna, 5 in arancione e le regioni del resto d’Italia tutte in zona gialla

Vediamo nel dettaglio la situazione delle zone per regione a partire da lunedì 26 aprile:

Zona Rossa:
La Sardegna
Non si potrà giocare a Padel salvo i casi previsti dalla lettera e) art. 1 del DPCM del 14 gennaio (in sintesi eventi agonistici di interesse nazionale e allenamenti per tali eventi).

Zona Arancione:
Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Valle d’Aosta.
Si potrà giocare a Padel presso circoli sportivi all’aperto (e per gli indoor dotati di tensostrutture secondo le regole di quanto previsto dalla faq del Dipartimento dello Sport) ma è vietato uscire dal proprio comune salvo quanto previsto dall’art. 2 del decreto n. 52, cosiddetto Decreto Riaperture.

Zona Gialla:
Le regioni in zona gialla sono Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Marche, Piemonte, Bolzano, Trento, Toscana, Umbria e Veneto.
Dal 26 aprile si potrà giocare a Padel presso circoli sportivi all’aperto (e per gli indoor dotati di tensostrutture secondo le regole di quanto previsto dalla faq del Dipartimento dello Sport) con spostamenti liberi in quanto il decreto n. 52, cosiddetto Decreto Riaperture. prevede sche sono consentiti gli spostamenti in entrata e in uscita dai territori delle Regioni e delle Province autonome di Trento e Bolzano che si collocano nelle zone bianca e gialla. 

Zona Bianca:
Nessuna regione
Si potrà giocare a Padel presso circoli sportivi all’aperto (e per gli indoor dotati di tensostrutture secondo le regole di quanto previsto dalla faq del Dipartimento dello Sport).

ATTENZIONE

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 96 del 22 aprile 2021 il decreto n. 52, cosiddetto Decreto Riaperture che prevede che a decorrere dal 26 aprile 2021, in zona gialla, nel rispetto delle linee guida adottate dalla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per lo sport, sentita la Federazione medico sportiva italiana (FMSI), sulla base di criteri definiti dal Comitato tecnico-scientifico, è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. È comunque interdetto l’uso di spogliatoi se non diversamente stabilito dalle linee guida di cui al primo periodo.

Rimane tuttora in vigore  la lettera e) dell’art. 1 del DPCM del 14 gennaio e convertito nella Legge n.29 del 12 marzo dove ”sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e del Comitato italiano paralimpico (CIP) – riguardanti gli sport individuali e di squadra organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico. Le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra, partecipanti alle competizioni di cui alla presente lettera e muniti di tessera agonistica, sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate e enti di promozione sportiva. Il Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e il Comitato italiano paralimpico (CIP) vigilano sul rispetto delle disposizioni di cui alla presente lettera….”.

Buon Padel a tutti !

Mr Padel Paddle

The post Dal 26 aprile si potrà giocare a padel in 19 regioni d’Italia first appeared on Mr Padel Paddle.
0

MrPadelPaddle
Story 421434050

Nuova decisione del governo sui colori delle regioni, l’ordinanza del ministero della Salute entrerà in vigore da lunedi 26 aprile, vediamo in quali zone si potrà giocare a padel

Dal 26 aprile vi sarà in zona rossa solo la regione Sardegna, 5 in arancione e le regioni del resto d’Italia tutte in zona gialla

Vediamo nel dettaglio la situazione delle zone per regione a partire da lunedì 26 aprile:

Zona Rossa:
La Sardegna
Non si potrà giocare a Padel salvo i casi previsti dalla lettera e) art. 1 del DPCM del 14 gennaio (in sintesi eventi agonistici di interesse nazionale e allenamenti per tali eventi).

Zona Arancione:
Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Valle d’Aosta.
Si potrà giocare a Padel presso circoli sportivi all’aperto (e per gli indoor dotati di tensostrutture secondo le regole di quanto previsto dalla faq del Dipartimento dello Sport) ma è vietato uscire dal proprio comune salvo quanto previsto dall’art. 2 del decreto n. 52, cosiddetto Decreto Riaperture.
Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Marche, Piemonte, Bolzano, Trento, Toscana, Umbria e Veneto.
Dal 26 aprile si potrà giocare a Padel presso circoli sportivi all’aperto (e per gli indoor dotati di tensostrutture secondo le regole di quanto previsto dalla faq del Dipartimento dello Sport) con spostamenti liberi in quanto il decreto n. 52, cosiddetto Decreto Riaperture. prevede sche sono consentiti gli spostamenti in entrata e in uscita dai territori delle Regioni e delle Province autonome di Trento e Bolzano che si collocano nelle zone bianca e gialla. 

Zona Bianca:
Nessuna regione
Si potrà giocare a Padel presso circoli sportivi all’aperto (e per gli indoor dotati di tensostrutture secondo le regole di quanto previsto dalla faq del Dipartimento dello Sport).

ATTENZIONE

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 96 del 22 aprile 2021 il decreto n. 52, cosiddetto Decreto Riaperture che prevede che a decorrere dal 26 aprile 2021, in zona gialla, nel rispetto delle linee guida adottate dalla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per lo sport, sentita la Federazione medico sportiva italiana (FMSI), sulla base di criteri definiti dal Comitato tecnico-scientifico, è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. È comunque interdetto l’uso di spogliatoi se non diversamente stabilito dalle linee guida di cui al primo periodo.

Rimane tuttora in vigore  la lettera e) dell’art. 1 del DPCM del 14 gennaio e convertito nella Legge n.29 del 12 marzo dove ”sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e del Comitato italiano paralimpico (CIP) – riguardanti gli sport individuali e di squadra organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico. Le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra, partecipanti alle competizioni di cui alla presente lettera e muniti di tessera agonistica, sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate e enti di promozione sportiva. Il Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e il Comitato italiano paralimpico (CIP) vigilano sul rispetto delle disposizioni di cui alla presente lettera….”.

Buon Padel a tutti !

Mr Padel Paddle

The post Dal 26 aprile si potrà giocare a padel in 19 regioni d’Italia first appeared on Mr Padel Paddle.
0

MrPadelPaddle

Ecco a voi l’intervista di Maria Maderna, giocatrice del GFG Sport David Lloyd di Milano, il club che ha vinto la possibilità di giocarsi la presenza nella serie A di Padel grazie al ripescaggio finale.

Maria, cosa pensi di questa nuova formula della serie A? secondo te quali sono i principali vantaggi?

Credo che sia una formula vantaggiosa per visibilità e anche per la spendibilità dell’evento. Sicuramente arriva con tempi molto stretti, anche a causa della pandemia ma potrà dare riferimenti interessanti anche per il futuro. Ha preso probabilmente spunto dal campionato spagnolo che è gestito in modo analogo e può dare una spinta interessante a tutto il movimento. L’aspetto negativo è che molti club avrebbero avuto piacere di ospitare le partite di un certo livello.

Che obiettivo vi ponete quest’anno?

Noi siamo stati fortunati nel 2020 perché siamo stati ripescati. Il nostro obiettivo è quindi confermare la nostra presenza in serie A facendo al meglio. Per noi è stata un’opportunità raccolta in corsa perché abbiamo saputo a chiusura iscrizioni della serie A che avevamo la possibilità di rientrare nella serie maggiore come ripescati e quindi è stato poi difficile integrare nella squadra giocatori di alto livello che, a quel punto, erano già stati tesserati da altri club.

Quali sono gli avversari che ritenete favoriti per il torneo? e un possibile team outsider?

Diciamo che ci sono stati begli inserimenti anche in club che negli anni passati sono stati meno performanti. L’Aniene resta il favorito numero uno, sia per il calibro della squadra, veramente spaziale. Guardando le formazioni, anche il Due punti ha integrato non poco la sua lista quindi penso che in ogni caso si vedranno match di grande livello. L’Aniene ha un percorso già consolidato, avrà un certo peso anche l’esperienza pregressa. Per outsider credo c’è posto per tutti, con la nuova formula dove si giocheranno diversi match in sequenza credo ci sono più opportunità per tutti. Secondo me la fortuna giocherà un ruolo importante grazie all’incognita del sorteggio che ancora non tiene conto delle graduatorie dei giocatori. Chissà anzi che in futuro non venga introdotta anche questa valutazione nel creare il tabellone di gioco.

Ci presenti la tua squadra e i giocatori/giocatrici su cui puntate?

Abbiamo aggiunto al nostro team Jorge Nieto Ruiz, giocatore spagnolo giovane e numero 21 del WPT e la presenza di Sara Puals Perez (numero 62 del WPT) che era già dei nostri l’anno scorso, la Petrelli che sta facendo molto bene anche a livello nazionale. Nei maschi abbiamo Nicolò Cotto come punta italiana, dopodiché ce la giocheremo in relazione ai sorteggi e agli accoppiamenti. Cercheremo di difenderci, le altre squadre sono ben agguerrite e purtroppo aver saputo tardi di partecipare alla serie A da questo punto di vista ci ha penalizzato un po’ ma vogliamo fare bene.

Quali sono le prospettive del padel nel tuo territorio?

Vuoi la risposta da giocatrice o da consigliere regionale? .. scherzi a parte, sul territorio lombardo siamo in una situazione esplosiva. La volontà di creare circoli e nuove situazioni è veramente galoppante, tantissimi si stanno affacciando su questo mondo, anche imprenditori e gente che non era nello sport ma ha volontà di entrare in questo ambito. Gli interventi su Lombardia arriveranno anche nel breve tempo anche importanti, con circoli con un bel numero di campi e interventi molto interessanti. Abbiamo il clima che non ci aiuta rispetto ad altre regioni italiane, ma ciononostante la progettualità e davvero molto interessante. Fai conto che ad oggi le prenotazioni campi vanno a dieci giorni, c’è quindi molto spazio per nuove strutture e ne siamo molto felici.

Per concludere, vuoi lanciare un messaggio ai vostri avversari?

Feci le serie A al foro italico con Garbanella, quello che ti posso dire è che sarà bello vedere la serie A anche per la Lombardia dopo la tradizione delle prime serie A e quindi la felicità di tornare ai massimi livelli, un po’ con orgoglio territoriale, poi vedremo!!

La Rosa del GFG Sport David Lloyd di Milano:

 

Buon padel a tutti !

by Roberta Lozza

 

Articoli correlati sulla serie A Mr Padel Paddle:

Due Ponti : Gala,Lebron & Co sfidano la serie A

Canottieri Aniene Obiettivo Settebello 

Serie A: Magic Padel Obiettivo salvezza !

Rivoluzione campionato di Serie A 

Tutte le star della serie A di Padel

Serie A: Sun Padel Team Misano Obiettivo stupire ancora

 

TAGS:
The post Serie A : GFG Sport David Lloyd Operazione salvezza! first appeared on Mr Padel Paddle.
0

MrPadelPaddle
Story 421361966

Ecco a voi l’intervista di Maria Maderna, giocatrice del GFG Sport David Lloyd di Milano, il club che ha vinto la possibilità di giocarsi la presenza nella serie A di Padel grazie al ripescaggio finale.

Maria, cosa pensi di questa nuova formula della serie A? secondo te quali sono i principali vantaggi?

Credo che sia una formula vantaggiosa per visibilità e anche per la spendibilità dell’evento. Sicuramente arriva con tempi molto stretti, anche a causa della pandemia ma potrà dare riferimenti interessanti anche per il futuro. Ha preso probabilmente spunto dal campionato spagnolo che è gestito in modo analogo e può dare una spinta interessante a tutto il movimento. L’aspetto negativo è che molti club avrebbero avuto piacere di ospitare le partite di un certo livello.

Che obiettivo vi ponete quest’anno?

Noi siamo stati fortunati nel 2020 perché siamo stati ripescati. Il nostro obiettivo è quindi confermare la nostra presenza in serie A facendo al meglio. Per noi è stata un’opportunità raccolta in corsa perché abbiamo saputo a chiusura iscrizioni della serie A che avevamo la possibilità di rientrare nella serie maggiore come ripescati e quindi è stato poi difficile integrare nella squadra giocatori di alto livello che, a quel punto, erano già stati tesserati da altri club.

Quali sono gli avversari che ritenete favoriti per il torneo? e un possibile team outsider?

Diciamo che ci sono stati begli inserimenti anche in club che negli anni passati sono stati meno performanti. L’Aniene resta il favorito numero uno, sia per il calibro della squadra, veramente spaziale. Guardando le formazioni, anche il Due punti ha integrato non poco la sua lista quindi penso che in ogni caso si vedranno match di grande livello. L’Aniene ha un percorso già consolidato, avrà un certo peso anche l’esperienza pregressa. Per outsider credo c’è posto per tutti, con la nuova formula dove si giocheranno diversi match in sequenza credo ci sono più opportunità per tutti. Secondo me la fortuna giocherà un ruolo importante grazie all’incognita del sorteggio che ancora non tiene conto delle graduatorie dei giocatori. Chissà anzi che in futuro non venga introdotta anche questa valutazione nel creare il tabellone di gioco.

Ci presenti la tua squadra e i giocatori/giocatrici su cui puntate?

Abbiamo aggiunto al nostro team Jorge Nieto Ruiz, giocatore spagnolo giovane e numero 21 del WPT e la presenza di Sara Puals Perez (numero 62 del WPT) che era già dei nostri l’anno scorso, la Petrelli che sta facendo molto bene anche a livello nazionale. Nei maschi abbiamo Nicolò Cotto come punta italiana, dopodiché ce la giocheremo in relazione ai sorteggi e agli accoppiamenti. Cercheremo di difenderci, le altre squadre sono ben agguerrite e purtroppo aver saputo tardi di partecipare alla serie A da questo punto di vista ci ha penalizzato un po’ ma vogliamo fare bene.

Quali sono le prospettive del padel nel tuo territorio?

Vuoi la risposta da giocatrice o da consigliere regionale? .. scherzi a parte, sul territorio lombardo siamo in una situazione esplosiva. La volontà di creare circoli e nuove situazioni è veramente galoppante, tantissimi si stanno affacciando su questo mondo, anche imprenditori e gente che non era nello sport ma ha volontà di entrare in questo ambito. Gli interventi su Lombardia arriveranno anche nel breve tempo anche importanti, con circoli con un bel numero di campi e interventi molto interessanti. Abbiamo il clima che non ci aiuta rispetto ad altre regioni italiane, ma ciononostante la progettualità e davvero molto interessante. Fai conto che ad oggi le prenotazioni campi vanno a dieci giorni, c’è quindi molto spazio per nuove strutture e ne siamo molto felici.

Per concludere, vuoi lanciare un messaggio ai vostri avversari?

Feci le serie A al foro italico con Garbanella, quello che ti posso dire è che sarà bello vedere la serie A anche per la Lombardia dopo la tradizione delle prime serie A e quindi la felicità di tornare ai massimi livelli, un po’ con orgoglio territoriale, poi vedremo!!

La Rosa del GFG Sport David Lloyd di Milano:

 

Buon padel a tutti !

by Roberta Lozza

 

Articoli correlati sulla serie A Mr Padel Paddle:

Due Ponti : Gala,Lebron & Co sfidano la serie A

Canottieri Aniene Obiettivo Settebello 

Serie A: Magic Padel Obiettivo salvezza !

Rivoluzione campionato di Serie A 

Tutte le star della serie A di Padel

Serie A: Sun Padel Team Misano Obiettivo stupire ancora

 

TAGS:
The post Serie A : GFG Sport David Lloyd Operazione salvezza! first appeared on Mr Padel Paddle.
0